Visite guidate

Programma Tour dei Sotterranei di Roma

In questa pagina e' visualizzato il programma delle prossime 8 visite guidate.

Per prenotare e' necessario essere Soci e ogni Socio puo' prenotare anche per Ospiti.

Per prenotare e' vivamente consigliato prenotare utilizzando I sesterzi per pagare l'acconto. I Sesterzi possono essere ricaricati o dal sito con carta di credito o al tour presso il nostro operatore.

Domenica 27 Maggio 2018
Emissario sotterraneo del lago di Nemi

Si percorre in completa sicurezza un condotto idraulico interamente sotterraneo dove, dopo oltre 2000 anni, si può apprezzare la tecnica di scavo dei fossores.
Entrando dal ciglio del lago di Nemi, dove il condotto si sviluppa nella lava morbida, si arriverà  nel cuore della collina dove il durissimo basalto venne tagliato con una tecnica suggestiva ed innovativa.
Questa particolare tecnica, già  nota nel VI Secolo a.C. permise il taglio di questa pietra durissima per oltre 500 metri nel cuore della montagna. 

Partecipanti Max: 25
Prenotati: 7
Accedi o registrati per prenotare
Sabato 02 Giugno 2018
Speleo Archeologia a Napoli

Speleo archeologo per un giorno a Napoli.

Napoli è una città straordinaria che, come Roma, non finisci mai di conoscere. E questo è ancor più vero se alla Napoli di sopra aggiungiamo la Napoli sotterranea, quella che nessuno conosce. Ma non parlo di napoli sotterranea turistica, no.. nemmeno quella!!

Abbiamo voluto organizzare due giorni a Napoli per scoprire dei posti che nemmeno i Napoletani conoscono. Sentite qui.

Partenza alle ore 8 in Treno da Termini. Arrivati a Napoli con la metropolitana arriveremo a Posillipo dove visiteremo la stupenda grotta di Seiano e Pausilypon. Maggiori info

Il pomeriggio visiteremo gli ipogei greci, un sito archeologico sotterraneo non ancora pubblicato, estremamente eccezionale perché accessibile dai bassi nel cuore della Napoli popolare.

Il secondo giorno Andremo la mattina a visitare il cimitero delle fontanelle - Maggiori info

E il pomeriggio un posto speciale.. il giardino di Babuk, una cavità utilizzata dapprima come cava, poi come cisterna, poi come rifugio antiaereo dove si potranno ancora vedere dei massi di tufo tagliati e apprendere le tecniche di scavo.

Galleria fotografica del Tour 


Informazioni sul viaggio
Andiamo a Napoli in treno così in un ora siamo arrivati.

- Partenza ore 6:26 - Costo 9,90 - Intercity 701 (da Termini a Napoli centrale)
- Ritorno  ore20:25 - Costo 16,90 - Frecciarossa 1000 9664 (da Napoli centrale a Termini)

Per il pernotto abbiamo selezionato dei B&B a costi accessibili (Intorno a 25€ a persona)

Questo sopra è solo consigliato. Ognuno può andare autonomamente e prenotare anche solo l'esperienza speleologica. Verranno poi forniti gli appuntamenti delle due giornate.

Partecipanti Max: 48
Prenotati: 0
Accedi o registrati per prenotare
Domenica 03 Giugno 2018
Gli scavi del Circo Massimo

Dopo la campagna di scavo del circo Massimo, apre per la prima volta al pubblico l’area archeologica del più grande edificio per lo spettacolo dell’antichità.
Il monumento, con i 600 metri di lunghezza e 140 di larghezza, nel corso dei secoli ha vissuto innumerevoli trasformazioni. Qui fin dall’età regia si sono svolte manifestazioni pubbliche di ogni genere: competizioni ippiche, cacce con animali esotici, rappresentazioni teatrali, esecuzioni pubbliche, ma anche processioni religiose e trionfali. In seguito l’area è divenuta luogo di passaggio dell'acqua Mariana, ha ospitato coltivazioni agricole e mulini, è divenuta proprietà privata della famiglia Frangipane, cimitero degli Ebrei per poi ospitare, a partire dal XIX secolo, gli impianti del Gazometro, magazzini, manifatture, imprese artigianali e abitazioni.
Nel percorso di visita si potrà accedere alle gallerie che un tempo conducevano alle gradinate della cavea (i senatori al piano terra e la plebe al piano superiore). Nelle gallerie, che si potranno percorrere per un tratto di circa 100 metri ciascuna, si potranno osservare anche i resti delle latrine antiche. Si proseguirà sulla strada basolata esterna ritrovata durante gli scavi, in cui spicca una grande vasca-abbeveratoio in lastre di travertino. Qui è possibile visitare anche alcune stanze che venivano utilizzate come botteghe (tabernae) per soddisfare le necessità del numeroso pubblico dei giochi: locande, negozi per la vendita di generi alimentari, magazzini, lupanari, lavanderie, ma anche uffici di cambiavalute necessari per assecondare il giro di scommesse sulle corse dei cavalli. Nella zona centrale dell’emiciclo sono visibili le basi dell’Arco di Tito, uno dei più grandi archi trionfali di Roma, a lui dedicato in occasione della vittoria giudaica. Da non perdere.

Partecipanti Max: 25
Prenotati: 2
Accedi o registrati per prenotare
Domenica 03 Giugno 2018
Mini crociera sul Tevere agli scavi di Ostia antica

Un itinerario affascinante alla scoperta del fiume Tevere in un modo inedito ed originale, apprezzandone flora e fauna sorprendentemente ancora incontaminata.
Si procederà visitando gli scavi di Ostia antica, col suo immenso patrimonio archeologico perfettamente conservato.


Programma
Partenza in battello ore 9.30 
Arrivo ad Ostia ore 11.30 circa 
Ore 11.45 visita guidata 
ore 14.45 pranzo al sacco
ore 16.00 circa rientro a Roma (con trenino)

Il biglietto comprende passaggio in barca, colazione  e Guida .
Per i Bambini fini a un Max di 12 Anni il costo del Biglietto e di € 14.00.

Partecipanti Max: 40
Prenotati: 0
Accedi o registrati per prenotare
Sabato 09 Giugno 2018
Passeggiata sui Fori di notte illuminati

I Fori rappresentano una testimonianza eccezionale ed unica nel suo genere di costruzioni e piazze monumentali  erette in un periodo di circa 150  anni  a partire da Cesare (46 a.C) per terminare con Traiano (113 d.C). Luoghi di straordinaria bellezza e monumentalita' (paradossalmente addossati al quartiere piu' popolare della Roma Antica: la Suburra) che mostrarono allora ed oggi tramite quanto di essi rimane, la potenza ma anche la raffinatezza dell' Impero. <BR>
Passeggiando intorno ai Fori - con un colpo d' occhio straordinario agevolato dalla pregevole illuminazione - rievocheremo questa straordinaria grandezza, ed ammireremo anche le - consuete per Roma - distruzioni, ricostruzioni e riutilizzi pluri-secolari che nei Fori   Imperiali assumono una particolare importanza relativamente al lungo periodo Medievale con testimonianze di pregevole fattura (come la Casa dei Cavalieri di Rodi o la Torre delle Milizie): una passeggiata nella grandezza dell' Impero, all' ombra della colonna Traiana.

Partecipanti Max: 40
Prenotati: 3
Accedi o registrati per prenotare
Sabato 09 Giugno 2018
Roma, il Tevere e i sotterranei

Roma come non l'avete mai vista. 
Faremo un tour tanto straordinario quanto originale, raccontandovi la città da due punti di vista, quello dei sotterranei e quello del fiume Tevere. 
Il fiume conosce bene Roma. La conosce perchè almeno due volte l'anno la inondava con le sue acque. Allagava i sotterranei delle chiese, le antiche Domus e i romani, nonostante sapessero questo, mantenevano un legame col proprio fiume. il Tevere infatti significava anche commercio, significava pesca e soprattutto significava la vita.
Un tour dove visiteremo i sotterranei di S. Nicola in carcere e una passeggiata sul battello,dove verrete accompagnati da un gustoso aperitivo, per poi terminare al pantheo, cuore della città eterna.

Programma del Tour
- Visita dei sotterranei di S. Nicola in carcere
- Tour dell'isola Tiberina
- Imbarco sul battello e visita sul Tevere (con aperitivo)

- Passeggiata da Castel S. Angelo al Pantheon

Tutte le domeniche alle ore 16
Per informazioni
clicca qui

Partecipanti Max: 25
Prenotati: 0
Accedi o registrati per prenotare
Domenica 10 Giugno 2018
La Catacomba dei Santi Marcellino e Pietro

Le catacombe nacquero all'incirca tra il 100 e il 200 d.C.. L'accesso al cimitero sotterraneo è ubicato presso la chiesa dei Santi Marcellino e Pietro ad Duas Lauros, che, insieme al mausoleo di Elena, ad una basilica, oggi interrata, e ai resti di un cimitero degli Equites singulares Augusti, forma un complesso denominato Ad duas lauros ("ai due allori"), probabilmente per la presenza di due alberi di alloro rinvenuti in questo sito.
La zona faceva parte di un fondo imperiale di proprietà della Augusta Flavia Giulia Elena, come dimostra la notizia riportata nel Liber Pontificalis nella vita di San Silvestro (314-315) dove si parla della donazione di questa area da parte di Costantino e si indicano i confini del Fondum Laurentum (alterazione per Ad Duas Lauros) che si estendeva dalla Porta Sessoriana (Porta Maggiore) fino alla Via Latina e a sud fino a Monte Cavo.
Si estendono per una superficie di 18.000 m². Si stima che, nel solo III secolo, accolsero più di 15.000 sepolture sotterranee a cui vanno aggiunte alcune migliaia in superficie. Nel 2006, grazie ad una scoperta fortuita, vennero alla luce nuovi ambienti inesplorati, alcuni contenenti affreschi, e una fossa comune con oltre 1.200 corpi di persone

Partecipanti Max: 20
Prenotati: 2
Accedi o registrati per prenotare
Domenica 10 Giugno 2018
I sotterranei di S.Nicola in carcere

Nei sotterranei della chiesa di S.Nicola in carcere sono conservate le vestigia di tre Templi pagani, tra i più antichi della città di Roma. Sono ancora visibili gli antichi vicoli della città repubblicana, che si sviluppavano all'interno del foro Olitorio. Sotto il tempio di Giunone, uno dei tre, una serie di piccoli ambienti, al momento della scoperta alimentarono la leggenda del carcere antico. In una passeggiata come un vero viaggio nel tempo, scopriremo come in realtà erano gli uffici di cambiavalute, operanti in funzione dei numerosi commercianti, abituali frequentatori dei tempi del foro. I sotterranei della chiesa vennero anche utilizzati come cimitero, e numerosi sono ancora i resti visibili dei defunti.

Partecipanti Max: 25
Prenotati: 0
Accedi o registrati per prenotare

Esplorazioni