Visite guidate

Programma Tour dei Sotterranei di Roma

In questa pagina e' visualizzato il programma delle prossime 8 visite guidate.

Per prenotare e' necessario essere Soci e ogni Socio puo' prenotare anche per Ospiti.

Per prenotare e' vivamente consigliato prenotare utilizzando I sesterzi per pagare l'acconto. I Sesterzi possono essere ricaricati o dal sito con carta di credito o al tour presso il nostro operatore.

Sabato 24 Febbraio 2018
I sotterranei della chiesa di S.Passera

Situata lungo l’antica via Portuense, oggi ricalcata da via della Magliana, e in stretta relazione col Tevere, quello che è visibile oggi della chiesa di S. Passera, venne realizzata intorno all'VIII Sec. su preesistenze romane.
La fondazione originale pare che risalga addirittura ad un’età remota: la tradizione vuole che qui un piccolo oratorio sorse nel V secolo, per dare ospitalità alle reliquie dei due martiri alessandrini Ciro e Giovanni, giunte a Roma via Tevere. Nel tempo l’edificio venne ampliato e abbellito a più riprese, come testimoniano i pregevoli affreschi medievali conservati al suo interno e l’impianto architettonico, entrambi di XIII-XIV secolo. Ciò che rende S. Passera un vero gioiello di arte e architettura è la presenza di tre livelli sovrapposti – riconducibili a una tomba romana di II-III secolo, al piccolo oratorio paleocristiano di V, e infine alla chiesa attuale – che avremo modo di visitare, grazie ad una ripida scaletta.

Partecipanti Max: 15
Prenotati: 2
Accedi o registrati per prenotare
Sabato 24 Febbraio 2018
Il giardino dell'istituto di cultura giapponese (Gratis ai Soci)

Il giardino è stato realizzato, su terreno in concessione dal Comune di Roma secondo accordi diplomatici, dal noto architetto Ken Nakajima, responsabile anche del progetto per l’area giapponese presso l’Orto Botanico di Roma.

Nel giardino, il primo realizzato in Italia da un architetto giapponese, compaiono tutti gli elementi essenziali e tradizionali del giardino di stile sen’en (giardino con laghetto), che ha raggiunto l’attuale splendore perfezionandosi attraverso i periodi Heian, Muromachi (XVI-XVII sec.) e Momoyama (fine XVII sec.): il laghetto, la cascata, le rocce, le piccole isole, il ponticello e la lampada di pietra, tôrô.
La veranda, tsuridono, che si protrae sul laghetto è uno dei migliori punti per godere la vista del giardino. Tra le piante presenti si trovano il ciliegio, il glicine, gli iris e i pini nani. Le pietre che formano la cascata provengono dalla campagna toscana.

Costo per gli ospiti 5€

Partecipanti Max: 25
Prenotati: 31
Accedi o registrati per prenotare
Sabato 24 Febbraio 2018
Roma Regina Aquarum - Le fontane

Le fontane sono le opere che più hanno reso famosa e unica Roma nei secoli, contribuendo in modo sostanziale all'arredo urbano di questa città e costituendo il soggetto ideale per la fantasia degli artisti di tutte le epoche. Dalla rinascita dell'Urbe in poi, a partire da papa Nicolò V nella prima metà del 1400, il ripristino della rete romana di approvvigionamento idrico, andata in rovina nel Medio Evo, si accompagnò ad una nobile gara tra i cardinali, le famiglie patrizie e gli ordini religiosi nel finanziare l'opera di scultori ed architetti per la realizzazione di fontane, fontanili, abbeveratoi, vasche e fontanelle. E' comunque sempre da mettere in rilievo la funzione di "pubblica utilità" delle opere realizzate pur con notevole impiego di fantasia ed estro artistico. Ci inoltreremo in una passeggiata nel centro storico alla scoperta di fontane e fontanelle che hanno segnato la storia della ‘Regina aquarum’.

Per il tour verranno forniti gli auricolari da pagare in loco (1,50 €)

Partecipanti Max: 40
Prenotati: 3
Accedi o registrati per prenotare
Domenica 25 Febbraio 2018
La valle dei Templi e i sotterranei di S. Nicola

Dal colle Capitolino, centro della vita amministrativa e politica della Roma Imperiale e Pontificia, iniziera questo originale tour attraverso 20 secoli di storia. Qui Michelangelo aveva la sua dimora e nelle sue viscere si trova, sotto al Vittoriano, uno tra i più grandi rifugi antiaerei della Roma fascista.
Scenderemo lungo le pendici fino a raggiungere la valle dei Fori, entrando all'interno di uno tra i sotterranei più interessanti della zona, i tre templi repubblicani che si trovano nei sotterranei della chiesa di S.Nicola in Carcere (Apertura speciale).

Partecipanti Max: 40
Prenotati: 16
Accedi o registrati per prenotare
Sabato 03 Marzo 2018
I sotterranei della Basilica di S. Giovanni

Il Laterano è tra le zone di Roma più ricche di storia e testimonianze archeologiche. La basilica lateranense in particolare, nei suoi sotterranei custodisce uno spaccato di storia tra i più eccezionali presenti in tutta l'Urbe. Antichi complessi edilizi, tra cui una casa signorile del I sec. con straordinari affreschi parietali e la caserma delle guardie imperiali a cavallo, successivamente distrutta da Costantino, nonchè un caseggiato civile del III secolo a pianta trapezoidale e un grande cortile centrale, rendono questo luogo assolutamente imperdibile e di particolare interesse. A giudizio insindacabile del custode del sito, sarà possibile visitare anche un antico forno imperiale. Una visita da non mancare anche per la sua difficile disponibilità organizzativa.

Partecipanti Max: 25
Prenotati: 3
Accedi o registrati per prenotare
Sabato 03 Marzo 2018
Angeli e demoni con i sotterranei di piazza Navona

Sulla scia del successo del thriller di Dan Brown, l’itinerario proposto si concentra sulla visita dei luoghi reali citati nel best-seller, dallo scrittore americano a proposito del cammino degli Illuminati. Si tratta dei cosiddetti ''quattro altari della scienza'', che dovevano condurre gli adepti della setta - ai quali si richiedeva di decifrare una complessa simbologia - fino alla 'chiesa dell'illuminazione', cioè Castel Sant'Angelo. E' un percorso nei luoghi della Roma monumentale nella quale andremo a rivedere parti del copione del romanzo, mettendo a confronto la realtà e l'eccezionale fantasia del famoso scrittore.
La visita sarà caratterizzata dalla discesa nei sotterranei di piazza Navona, per visitare gli antichi resti dello stadio di Domiziano, struttura dedicata alle gare di atletica nell'antica Roma.

Partecipanti Max: 40
Prenotati: 0
Accedi o registrati per prenotare
Domenica 04 Marzo 2018
Mini crociera sul Tevere agli scavi di Ostia antica

Un itinerario affascinante alla scoperta del fiume Tevere in un modo inedito ed originale, apprezzandone flora e fauna sorprendentemente ancora incontaminata.
Si procederà visitando gli scavi di Ostia antica, col suo immenso patrimonio archeologico perfettamente conservato.


Programma
Partenza in battello ore 9.30 
Arrivo ad Ostia ore 11.30 circa 
Ore 11.45 visita guidata 
ore 14.45 pranzo al sacco
ore 16.00 circa rientro a Roma (con trenino)

Il biglietto comprende passaggio in barca, colazione  e Guida .
Per i Bambini fini a un Max di 12 Anni il costo del Biglietto e di € 14.00.

Partecipanti Max: 40
Prenotati: 4
Accedi o registrati per prenotare
Domenica 04 Marzo 2018
Gli scavi del Circo Massimo

Dopo la campagna di scavo del circo Massimo, apre per la prima volta al pubblico l’area archeologica del più grande edificio per lo spettacolo dell’antichità.
Il monumento, con i 600 metri di lunghezza e 140 di larghezza, nel corso dei secoli ha vissuto innumerevoli trasformazioni. Qui fin dall’età regia si sono svolte manifestazioni pubbliche di ogni genere: competizioni ippiche, cacce con animali esotici, rappresentazioni teatrali, esecuzioni pubbliche, ma anche processioni religiose e trionfali. In seguito l’area è divenuta luogo di passaggio dell'acqua Mariana, ha ospitato coltivazioni agricole e mulini, è divenuta proprietà privata della famiglia Frangipane, cimitero degli Ebrei per poi ospitare, a partire dal XIX secolo, gli impianti del Gazometro, magazzini, manifatture, imprese artigianali e abitazioni.
Nel percorso di visita si potrà accedere alle gallerie che un tempo conducevano alle gradinate della cavea (i senatori al piano terra e la plebe al piano superiore). Nelle gallerie, che si potranno percorrere per un tratto di circa 100 metri ciascuna, si potranno osservare anche i resti delle latrine antiche. Si proseguirà sulla strada basolata esterna ritrovata durante gli scavi, in cui spicca una grande vasca-abbeveratoio in lastre di travertino. Qui è possibile visitare anche alcune stanze che venivano utilizzate come botteghe (tabernae) per soddisfare le necessità del numeroso pubblico dei giochi: locande, negozi per la vendita di generi alimentari, magazzini, lupanari, lavanderie, ma anche uffici di cambiavalute necessari per assecondare il giro di scommesse sulle corse dei cavalli. Nella zona centrale dell’emiciclo sono visibili le basi dell’Arco di Tito, uno dei più grandi archi trionfali di Roma, a lui dedicato in occasione della vittoria giudaica. Da non perdere.

Partecipanti Max: 25
Prenotati: 5
Accedi o registrati per prenotare

Esplorazioni