Ludwig Karl Moser fu il grande rivale di Carlo Marchesetti.

Ludwig Karl Moser fu il grande rivale di Carlo Marchesetti.

Torna a Notizie

Speleologia.

Risultati immagini per Ludwig Karl Moser

Considerato uno dei padri della speleologia triestina, naturalista, Ludwig Karl Moser (1845-1918),insieme a Carlo Marchesetti, è stato uno dei primi ricercatori della Trieste di fine Ottocento ad occuparsi a fondo delle grotte preistoriche del Carso triestino. Originario della Slesia austriaca, laureato a Vienna, professore di matematica, fisica e scienze naturali nel Ginnasio di lingua tedesca di Trieste (K.K. Staats-Ober-Gymnasium), si trovò subito in competizione con una figura allora di grande rilevanza come quella di Carlo Marchesetti, scienziato che ebbe una ben diversa notorietà almeno a livello accademico, rispetto a quella del suo naturale antagonista. Grazie alle sue indubbie capacità e anche al suo ruolo, Marchesetti ebbe un destino sicuramente più fortunato. Entrambi usciti, come formazione, dall’ambito scientifico dell’università di Vienna, erano uniti da interessi comuni quali la ricerca delle grotte archeologiche del Carso, ma con un’indole e temperamento decisamente diversi. Marchesetti si specializzerà infatti nello studio sui Castellieri, mentre Moser rivolgerà le sue ricerche soprattutto alle grotte preistoriche, tanto da pubblicare già nel 1899 la monografia “Der Karst und seine Höhlen”, praticamente la prima opera interamente dedicata alle cavità del Carso triestino. Per una fatalità del caso, entrambi presero servizio nello stesso anno - il 1876 - uno professore di Liceo e l’altro Direttore del Museo Civico di Storia Naturale. Addirittura i due si ritrovarono a lavorare in due edifici ubicati uno di fronte all’altro nella stessa piazza, attualmente Piazza Hortis e allora Piazza Lipsia. Il fatto che oggi si sappia poco di Moser e delle sue ricerche, a differenza di Marchesetti, è facilmente spiegabile: la “cancellazione” della figura di Moser è stata causata da una sorta di damnatio memoriae che alcuni ricercatori successivi, in particolare Raffaello Battaglia, hanno messo in atto per motivi di rivalità personale ma, soprattutto, per impulsi nazionalistici alimentati dal passaggio di Trieste all’Italia. Moser oggi è noto soprattutto in ambito speleologico, essendo stato presidente e fondatore del Comitato Grotte del Club Touristi Triestini.

  • Pubblicato: Martedì, 05 Giugno 2018

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.

Esplorazioni