26 nuovi specialisti in Archeologia giudiziaria formati dal Centro per gli studi criminologici

Torna a Notizie

Archeologia.

26 nuovi specialisti in Archeologia giudiziaria formati dal Centro per gli studi criminologici

Il Centro per gli  Studi Criminologici ha portato a termine, con la discussione degli elaborati di fine master  e la consegna degli attestati ai professionisti iscritti, la II edizione  del Master in Archeologia Giudiziaria e Crimini contro il Patrimonio Culturale – a dichiararlo Marcello Cevoli, Presidente del CSC .

Le tesi finali si sono discusse  l’8 ed il 9 aprile 2017  nella splendida cornice della Sala del Cenacolo  del Convento Santa Maria Liberatrice  dei Padri Agostiniani  di Viterbo.

Anche questa seconda edizione – prosegue Marcello Cevoli –  è stata veramente intensa e la qualità dei partecipanti al percorso, che è durato un anno, particolarmente elevata, come confermato dai lavori finali che, per il loro pregio saranno inseriti nel catalogo della Biblioteca Scripta hic sunt del CSC.

Grazie all’impegno del CSC ed ai patrocini dell’Osservatorio azionale Archeomafie e dell’Associazione Nazionale Archeologi, sta nascendo un gruppo nutrito di archeologi specializzati in criminologia e archeologia giudiziaria, un vero unicum nel panorama delle professioni in Italia. Non solamente archeologi, però, tra gli allievi del Master. Anche quest’anno vi sono stati restauratori ed avvocati. Un grande risultato raggiunto in soli due anni, quello di aver formato in Italia un nucleo di esperti del settore, pronto ad inserirsi nel mercato delle perizie, in diversi ambiti. Gli allievi che provengono da ogni parte d’Italia e dall’estero, ad esempio dagli Stati Uniti, conferma l’alto livello ormai raggiunto dal CSC, sede accreditata dalla Regione Lazio, nell’ambito dell’aggiornamento professionale, proponendo percorsi formativi di successo e attrattivi sui professionisti, che hanno esigenza di formarsi e specializzarsi.

Il numero delle iscrizioni a questo master  aumenta esponenzialmente ogni anno e già con i 31 della terza edizione, appena inaugurata, si è raggiunto un record, a conferma che l’intuizione del prof. Tsao Cevoli, direttore del Master, che ci fosse un’esigenza di aggiornamento professionale in quest’ambito si è rivelata corretta.

A Viterbo – conclude Marcello Cevoli – grazie al continuo impegno profuso dal  Comitato Scientifico capitanato dalla Dr.ssa Rita Giorgi, esiste una piccola eccellenza che propone grandi occasioni di arricchire le proprie capacità professionali con strumenti utili da impiegare in diversi contesti lavorativi e si stanno già raccogliendo le adesioni per la IV edizione del master  e progettando nuovi corsi.

 

  • Pubblicato: Mercoledì, 12 Aprile 2017

Commenti (0)

Lascia un commento

Stai commentando come ospite.

Esplorazioni