Visite guidate

Programma Tour dei Sotterranei di Roma

In questa pagina e' visualizzato il programma delle prossime 8 visite guidate.

Per prenotare e' necessario essere Soci e ogni Socio puo' prenotare anche per Ospiti.

Per prenotare e' vivamente consigliato prenotare utilizzando I sesterzi per pagare l'acconto. I Sesterzi possono essere ricaricati o dal sito con carta di credito o al tour presso il nostro operatore.

Venerdì 30 Giugno 2017
I musei vaticani e la cappella Sistina di notte

Visita con Noi i musei Vaticani in Serale.. I Musei Vaticani costituiscono una delle collezioni d' arte e reperti archeologici più famose al mondo. Visitati giornalmente da migliaia di persone, conservano veri e propri tesori, alcuni dei quali (il Torso del Belvedere o il Lacoonte ad esempio) tra o più noti in assoluto. Collezioni molto varie sia per la cronologia, per le culture che abbracciano e per le diverse specie di manufatti che si possono ammirare (arazzi, statue, quadri, vasi, reliquiari, oggetti sacri in oro, argento, avorio), che sono state accumulate sin dalla fondazione della nuova Basilica Petrina in epoca rinascimentale. La visita si snoderà inoltre tra gli antichi appartamenti papali affrescati da Raffaello e la sua scuola per terminare con l' emozionante vista di quelli che sono considerati gli affreschi più belli e famosi: la Cappella Sistina. La visita porrà in particolare, un forte accento sul Giudizio Universale di Michelangelo e sulla conseguente visione escatologica del Cristianesimo.

Nessuna fila Il biglietto di ingresso include un'opzione speciale per cui entreremo saltando la lunga fila che caratterizza la visita al museo.

Partecipanti Max: 30
Prenotati: 4
Accedi o registrati per prenotare
Sabato 01 Luglio 2017
La massoneria a Roma

Avete mai sentito parlare dei Rosacroce? Probabilmente no. Esso fu un ordine segreto e mistico  tra i più importanti a Roma che si sviluppò sulle orme massoniche.
Molti, ancora oggi, sono i simboli massonici di cui è intrisa Roma; simbolismi che derivano da più antichi culti Egizie che hanno un forte legame con il mondo Ermetico, intriso della cultura Alchemica e Magica (Rinascimentale, Barocca, Iluministica, Neoclassica, Romantica, Decadentista e Liberty) è l'elemento catalizzante.
I simboli del Paganesimo, attraverso la teologia egizia sono un enome bagaglio esoterico che non a caso diventa parte dei rituali massonici insieme ad altri segni ancestrali dell'Antichità, alcuni usati anche nel Cristianesimo. L'esoterismo e il misticismo Cristiano sono elementi degli ordini religiosi misterici del passato come Templari, Ordine dei Cavalieri di Rodi e dei Cavalieri di Malta. Questi non si discostano dalle "Sette Massoniche". Il terzo spirito coinvolge le associazioni, club di intellettuali solo dell'ambito culturale. A questi appartengono riunioni di gabinetti, pamphlet ecc L'Ermetismo tocca tematiche e sfere simili alle "ricerche" massoniche.

 

Per il tour verrano forniti gli auricolari da pagare in loco (2 €)

Partecipanti Max: 40
Prenotati: 0
Accedi o registrati per prenotare
Sabato 01 Luglio 2017
La valle dei Templi e i sotterranei di S. Nicola

Dal colle Capitolino, centro della vita amministrativa e politica della Roma Imperiale e Pontificia, iniziera questo originale tour attraverso 20 secoli di storia. Qui Michelangelo aveva la sua dimora e nelle sue viscere si trova, sotto al Vittoriano, uno tra i più grandi rifugi antiaerei della Roma fascista.
Scenderemo lungo le pendici fino a raggiungere la valle dei Fori, entrando all'interno di uno tra i sotterranei più interessanti della zona, i tre templi repubblicani che si trovano nei sotterranei della chiesa di S.Nicola in Carcere (Apertura speciale).

Partecipanti Max: 40
Prenotati: 0
Accedi o registrati per prenotare
Venerdì 07 Luglio 2017
L'Isola Tiberina di notte

Fin dalla sua formazione (l'isola è quasi sicuramente di origine sedimentaria e la leggenda vuole che si sia formata per accumulo di fango sulle messi di Tarquinio il Superbo gettate nel Tevere dai Romani dopo la sua cacciata nel 509 a.C.- 545 a.U.c.) l'isola ha avuto la singolare forma di una nave che solca il Tevere. Fu collegata alle due sponde per mezzo dei due ponti più antichi di Roma, ponte Cestio e ponte Fabricio.
Nel medioevo venne circondata da mulini, e la sua storia millenaria corre parallela a quella della città eterna. 

Per il tour verrano forniti gli auricolari da pagare in loco (1,50 €)

Partecipanti Max:
Prenotati: 0
Accedi o registrati per prenotare
Domenica 09 Luglio 2017
I sotterranei di S. Maria in via Lata

La chiesa di S. Maria in via Lata è tra le più ricche per testimonianze storiche e monumentali di Roma antica. Si visiteranno i sotterranei i quali conservano antichi edifici romani, come uno a pilastri, in cui è ben rappresentata una 'stratificazione' muraria dalla prima età imperiale, probabilmente horrea (magazzini).

Questo funzionò fino al V sec. d. C., per poi diventare un edificio paleocristiano, ossia una diaconia. Nel sotterraneo vi è un pozzo che testimonia la presenza dell'acqua, limpidissima, secondo la leggenda scaturita a seguito delle preghiere di san Paolo. Un interessante ciclo di affreschi, posto a decorare le pareti della diaconia, grazie all'intervento della Sovrintendenza, è stato salvato dal degrado dovuto all'acqua e ad una eccessiva umidità.

Partecipanti Max: 20
Prenotati: 0
Accedi o registrati per prenotare
Mercoledì 12 Luglio 2017
Vampiri a Roma

Fra storia, leggenda e fantasia, un viaggio tra i vampiri che popolano la Città Eterna e arricchiscono le legende della propria storia. Sono creature immortali e dotate di poteri straordinari. Da oltre 2000 la città è infestata da esseri che sono antichi quanto la città stessa. Lasciandoci trascinare dalla letteratura e dal cinema Wicca con ambientazione Romana andremo a scoprire come già gli Antichi Romani avessero creato gli stereotipi e gli archetipi del Vampiro- a associati a figure di Spiriti inquieti e non benevoli; ,la presenza della scenografia "decadente" dei Ruderi del Paganesimo ha inoltre sviluppato la curiosità e la fantasia Popolari delle strade che si percorreranno nel tour. Si riscoprirà il luogo considerato una Bocca degli Inferi di Roma e quello più "frequentato" da Diavoli, Spiriti e non solo. Si tratta di un percorso che passa dalla creazione degli Spiriti Malvagi a Diavoli e quelli che noi chiamiamo Vampiri. Non mancheranno delle notizie della recente Letteratura Gotica dagli scrittori stranieri agli Italiani con una descrizione dei luoghi diversa da quella reale; quest'ultima panoramica si sovrappone nelle spiegazioni con quella invece delle Leggende Antiche. Preparatevi a effettuare una sorta di salto dimensionale della Roma Vampiresca di Ieri e di Oggi.

Partecipanti Max: 40
Prenotati: 0
Accedi o registrati per prenotare
Sabato 15 Luglio 2017
I fantasmi di Roma

Fra storia, leggenda e fantasia, un viaggio tra i fantasmi che popolano la Città Eterna. Presenze occulte, molte delle quali femminili, dalla vita tormentata, che di notte ancora amano frequentare i luoghi che li videro protagonisti in vita, rendendoli ancora più suggestivi e affascinanti. Un percorso
insolito e curioso, da piazza San Pietro al Pantheon, sulle orme dei fantasmi romani.
Partiremo da castel S.Angelo per incontrare i fantasmi di Beatrice Cenci e Mastro Titta, sui luoghi delle esecuzioni capitali, i cui lamenti ancora si levano dalle antiche pietre del Castello.
A piazza Navona, gioiello dell’epoca barocca, è interessata da “strane apparizioni” di Costanza De Cupis, nobildonna romana la cui presenza infesta il palazzo di famiglia sulla piazza.
Al ricordo di Donna Olimpia, potente cognata di Innocenzo X, è invece legato palazzo Pamphilj, sua residenza per anni. Da lì Olimpia regnava come una vera regina, ignorando le maldicenze del popolo romano che la accusava di essere l’amante del papa e la chiamava con disprezzo la Papessa o la Pimpaccia.
Termineremo con il Pantheon, Tempio di tutti gli dei che nacque proprio a seguito di una visione avuta dal prefetto Marco Vipsanio Agrippa prima di guidare l’esercito romano in Persia. In seguito, nel 608, l’imperatore Foca ne fece dono a papa Bonifacio IV. Quando il 13 maggio del 609, il Pantheon venne trasformato nella chiesa di Santa Maria ad Martyres, all’atto della benedizione, alle note del Gloria in excelsis, schiere di diavoli atterriti, che da secoli vi abitavano indisturbati, si sarebbero alzati in volo, per uscire dall’apertura della cupola e non tornare mai più.

Partecipanti Max: 40
Prenotati: 0
Accedi o registrati per prenotare
Mercoledì 19 Luglio 2017
Il sacro Graal a Roma, tra misteri e leggende

Gerusalemme, Alessandretta o la Francia del Sud... No, secondo recenti teorie il Santo Graal è a Roma, sepolto nella tomba del diacono Lorenzo sotto il sacro suolo della Basilica di San Lorenzo al Verano.
Il sacro calice di Cristo, sembrerebbe non non essersi mai mosso da Roma nonostante la tradizione racconti di come, nel 258, il diacono Lorenzo abbia ricevuto in dono le reliquie ed i tesori della Chiesa dalle mani di Papa Sisto II in persona per poi consegnare il mitico calice di Cristo nelle mani di un soldato iberico. Secondo le ipotesi del dott. Barbagallo, ci sarebbero numerosi affreschi che raffigurano Lorenzo con il calice, mosaici proprio sopra la tomba del diacono e la presenza proprio sotto il suddetto mosaico di un ambiente absidale vuoto la cui funzione non è stata ancora accertata, forse il luogo dove la coppa è custodita.
Tutte queste ed altre ipotesi, non vennero ne confermate e ne confutate da tutti Papi che indagarono l'oggetto; nel Medioevo questo mistero ha favorito il turismo di Pellegrino alla Basilica di S.Lorenzo, già attivo perchè nel circuito delle 7 Chiese Giubilari. Andremo quindi a scoprire se il Sacro Graal è veramente stato lasciato a San Lorenzo e qui sempre stato in tutti secoli? 

Partecipanti Max: 40
Prenotati: 0
Accedi o registrati per prenotare

Esplorazioni